Mario Castelnuovo Tedesco

Orfani D'amore

Imprimir canciónEnviar corrección de la canciónEnviar canción nuevafacebooktwitterwhatsapp

Sono nato treno e come il treno scappo via,
fermo alle stazioni e poi riparto alle città
Sale tanta gente dentro a questa vita mia,
e la corsa poi finisce e presto scende via
e io solo come una galleria...

Siamo tutti treni e siamo anima e rotaie,
siamo stazioncine perse che lo sà solo Dio...
Siamo quelle luci piccoline là nel buio
che uno al finestrino pensa:
"Non ci arriverà l'avvenire fin laggiù...

"Siamo orfani, siamo orfani,
tutti orfani... d'amore
siamo zingari, siamo zingari,
tutti orfani... d'amore...

Ed un uomo aspetta il treno a Marechiaro
ma non sa che a Marechiaro non si ferma più...
dentro c'è il suo amore
e passa il treno e gli urla addio...
e scompare nella lontananza e resta lì, lui...
lui per dieci anni resta lì...

Siamo orfani, siamo orfani,
tutti orfani... d'amore
siamo zingari, siamo zingari,
tutti orfani... d'amore...

E perché non lo sò
se il mio cuore è da fochista,
e perché, non lo so,
se il mio cuore è da incendiario...
cercherà, già lo so,
le fessure in mezzo ai tronchi,
sceglierà certe vie coi lampioni presi
a sassi, per nascondersi di più

Siamo orfani, siamo orfani,
tutti orfani... d'amore
siamo zingari, siamo zingari,
tutti orfani... d'amore...

Canciones más vistas de