Carmen Consoli

Pioggia D'Aprile

Imprimir canciónEnviar corrección de la canciónEnviar canción nuevafacebooktwitterwhatsapp


Pioggia d'aprile, sui litorali, desolate
Si adagiano
Le imbarcazioni dei pescatori
Pioggia d'aprile
Dalle finestre donne operose
Raccolgono
I panni, stesi ad asciugare
La tanto attesa, calda, stagione
Sembra quasi che voglia farsi aspettare
Nei lunghi e sconfinati inverni
Dolenti e gelidi
Ho simulato un invidiabile
Benessere

Nei lunghi e tormentati inverni
Che adesso volgono al termine
È stata estranea troppe volte quella salubre autoironia
Pioggia d'aprile
Dolci fragranze s'inseguono
E poi si disperdono
Lungo il pontile e tra I mandorli in fiore
La tanto attesa, calda, stagione
Sembra quasi che voglia farsi aspettare
Nei lunghi e sconfinati inverni
Dolenti e gelidi
Ho simulato un invidiabile
Benessere

Nei lunghi e tormentati inverni
Che adesso volgono al termine
È stata estranea troppe volte la consuetudine
Di sorridere
Nei lunghi e sconfinati inverni, dolenti e gelidi
Ho simulato un invidiabile
Benessere
Nei lunghi e sconfinati inverni, dolenti e gelidi
Ho simulato un invidiabile
Benessere


Autor(es): Carmen Consoli

Canciones más vistas de

Carmen Consoli en Octubre