Alberto Fortis

Sitar

Imprimir canciónEnviar corrección de la canciónEnviar canción nuevafacebooktwitterwhatsapp

Siediti e dimmi perché rimetti solo pietà
di notte vomiti e mai credi che un giorno verrà
Attento che io ti spengo, angelo della realtà, fai tu
Amici io non ne ho, lo sai a te ci tengo
continua a offendermi vuoi, fai tu


ero un' ala in volo e ci credeva
sono sporco ormai, bocca sporca al bar
sai che dentro lei l'altra nasceva.
Amore, che cos'ho, anch'io non so perché
ascolta me ne andrò


Anche se fuori non va è lei l'acqua e vengo
lacrime bianche però non ne ho più
Ora rispettami e se sei dentro di me io non ti spengo
mandami a morte se vuoi, fai tu.
Ala che oggi sai che mi stringeva
sono sporco e do la mia bocca al bar
Brucia come mai, tu vuoi che beva
sono corde blu del mio sitar, sitar non so
Amore, che cos'ho, non lo so chi sei, ascolta io vorrei
se vuoi tu tradirti ancora un po' sui fili,
sui fili di un sitar, capisci o no


Sitar penso a quel bar e non so, è così intenso.
Sitar love song

Canciones más vistas de

Alberto Fortis en Octubre