Marracash

In Down

Imprimir canciónEnviar corrección de la canciónEnviar canción nuevafacebooktwitterwhatsapp


Down, down, down, down, down, down, down
Down, down, down, down, down, down, down
Down, down, down, down, down, down, down
Ah, ah, eh

E mi ritrovo senza più un euro in tasca o un euro in banca
In dieci metri di stanza, cinquanta pollici TV al plasma
Vita sopra gli standard, sono all'asciutto
Per fortuna mi mancano diciasette anni di mutuo
Mi ritrovo troppo eccentrico e il pubblico è estraneo al genere
Il manager dice, "'sta roba deve vendere, vendere"
Che devo consegnare più materiale e che
Vanno bene anche un po' fatte a cazzo di cane, alla René
Le ho detto, "il mio rap è divino per molte persone"
Mi ha risposto allora di inventarmi una religione
D'altronde la Bibbia è stato il primo bestseller
Il segreto, zio, è non alzare le tapparelle
Da quando c'è il digitale non vedo più né MTV né La7
Chi ha detto, "non ti sei perso niente"?
Ero davvero così fatto, non era un effetto scenico
Anche i vigili dicono sono molto fotogenico

Oramai che sei qui, se ti va rimani
Metto un film, stiamo stravaccati sui divani
Zero voglia di andare in giro per locali
Rolla un joint e poi coi discorsi esistenziali
Andiamo in down, down, down, down, down, down, down
Down, down, down, down, down, down, down
Siamo in down down, down, down, down, down, down
E non mi muovo neanche se mi dici, "Marty, i libici"

E mi ritrovo con l'insonnia, malato di noia, è mia la colpa
E pure 'sto paese che, insomma, toglie la voglia
Appizzo una jolla, lascio il mondo dietro la soglia
Sogno che scoppia e si torna alla preistoria
Digli al tipo che ci porta la pizza se già che c'è ci compra le Rizla
Che m'ha preso un po' di pigrizia
Ho fatto il pezzo Stupido
E piaceva a quelli che prendevo per il culo
Non c'è futuro (zio)
Se mi vedi in discoteca è perché mi stanno pagando
Il mio punto di partenza è di solito il tuo traguardo
A scuola ho imparato anche cose molto importanti
Ma niente di quelle (quelle) che volevano insegnarmi
Il senso si inverte, Mery Per Caso, Neri Per Sempre
O come uno stato di influenza perenne
Il TG ci avverte che stanno partendo i missili
Non mi alzo neanche se mi dici, "Marty, i libici" (ha)

Oramai che sei qui, se ti va rimani
Metto un film, stiamo stravaccati sui divani
Zero voglia di andare in giro per locali
Rolla un joint e poi coi discorsi esistenziali
Andiamo in down, down, down, down, down, down, down
Down, down, down, down, down, down, down
Siamo in down down, down, down, down, down, down
E non mi muovo neanche se mi dici, "Marty, i libici"

Down, down, down, down, down, down, down
Down, down, down, down, down, down, down
Down, down, down, down, down, down, down
Down, down, down, down, down, down, down


Autor(es): Fabio Rizzo, Piermarco Gianotti