Albert

Sonno

Imprimir canciónEnviar corrección de la canciónEnviar canción nuevafacebooktwitterwhatsapp


E no che non prendo sonno, sto
Messo male a mezzogiorno, ho
Da parlare di chi
O da suonare con chi
Resto un attimo qui
Nella mia

Eh no che non prendo sonno, sto
Messo male a mezzogiorno, ho
Da parlare di chi
O da suonare con chi
Resto un attimo qui
Nella mia

Semplificare le cose mi viene bene
Quando scrivo consiglio di farle piene
Un appiglio mi serve ma non mi tiene
Una vita non basta per stare insieme
Quindi cosí come parlo rischio
Delle lamentele me ne infischio
Ciò che serve me lo visto e disto
Il disco rimarrà una croce, cristo
Pensa a me che giro in bici
Pedalando giorni grigi
Cerco un volo per le Fiji
Ma il biglietto costa troppo
Quindi ogni sera bevo vino e digi
Dicono che siamo in crisi
Alle tue parole risi
Come una (?) ascoltando me (eiii)
Come una (?) ascoltando me (eiii)
Come una (?) ascoltando mee (eeiiiie) mmh
Rido grido grido

Eh no che non prendo sonno, sto
Messo male a mezzogiorno, ho
Da parlare di chi
O da suonare con chi
Resto un attimo qui
Nella mia

Eh no che non prendo sonno, sto
Messo male a mezzogiorno, ho
Da parlare di chi
O da suonare con chi
Resto un attimo qui
Nella mia
Stanza (uuh)
Che avanza (ei)
E la stanza dove sto
Nella mia stanza (eeh)
Che avanza (eeh)
La stanza dove sto
Nella mia

La notte tu notami che
Sono lucente già brillo di te
Celebre(?) niente migliore che c'è
Cerbero omaggio a quelli come me (ei)
Meglio solo che solo gli altri
Veglio nella notte e tu ardi
Torno a casa e per di più tardi
Mangio tutto e per lo più scarti
Ovunque vada io finisco
Sempre nella mia stanza
E a volte nemmeno capisco
Perché le dia importanza
La vita mia è come un disco
In disco c'è chi la danza
La vita mia è come un disco
E a casa c'è chi la danza (danza)
(C'è chi la danza)


Autor(es): Pietro Paletti