Sacco e Vanzetti

Imprimir canciónEnviar corrección de la canciónEnviar canción nuevafacebooktwitterwhatsapp

Il ventidue di agosto a Boston in America
Sacco e Vanzetti sopra la sedia elettrica
e con un colpo di elettricità
all'altro mondo li vollero mandar.

Circa le undici e mezzo, giudici e la gran corte
entran poi tutti quanti nella cella della morte:
"Sacco e Vanzetti, state a sentir,
dite se avete qualcosa da dir".

Entra poi nella cella il bravo confessore,
domanda a tutti e due la santa religione.
Sacco e Vanzetti con grande espression:
"Noi moriremo senza religion".

E tutto il mondo intero reclama la loro innocenza,
ma il presidente Fuller non ebbe più clemenza:
"Siano essi di qualunque Nazion
Noi li uccidiamo con grande ragion".

"Addio moglie e figlio a te sorella cara.
E noi per tutti e due c'è pronta già la bara.
Addio amici, in cuor la fè,
viva l'Italia e abbasso il Re!".


Autor(es): Anónimo

Las canciones más vistas de

Anónimo en Diciembre