Bruno Lauzi

Arrivano i cinesi

Imprimir canciónEnviar corrección de la canciónEnviar canción nuevafacebooktwitterwhatsapp


Tutte le sere
al solito posto
io resto nascosto
dai vieni anche tu
se mi vuoi trovare
son dentro all'armadio
ascolto la radio
e non esco più
Arrivano i cinesi
arrivano nuotando
dice Ruggero Orlando
che domani sono qui
Arrivano i cinesi
arrivano a milioni
più gialli dei limoni
che metti dentro il tè
Perché, perché?
Perché lo chiedo a te
Arrivano i cinesi
e mangiano felici
le quaglie, le pernici
che avevi preso tu
Arrivano i cinesi
succede un quarantotto
si piazzano in salotto
e non se ne vanno più
Perché, perché?
Perché lo chiedo a te
Io mangio solo
il riso bollito
mi vesto di seta
son tutto ingiallito
e se c'ho un pensiero
lo scrivo, se posso
su un libro speciale
un libretto rosso
Arrivano i cinesi
son piccoli e veloci
sorpassano agli incroci
correndo a testa in giù
Arrivano i cinesi
ti insegnano il saluto
con l'alfabeto muto
così non parli più
Perché, perché?
Perché lo chiedo a te
Arrivano i cinesi
arrivano nuotando
dice Ruggero Orlando
che domani sono qui
Arrivano i cinesi
succede un quarantotto
si piazzano in salotto
e non se ne vanno più
Perché, perché?
Perché lo chiedo a te
Perché, perché?
Perché?


Autor(es): Bruno Lauzi