Die Toten Hosen

Azzurro

Print songSend correction to the songSend new songfacebooktwitterwhatsapp


„Ja, es ist Mittwoch Nacht, halb zwölf
Ihre Musik is' so laut das ich am Schlaf gehindert werde
Ich bin es so leid, ich werde sie anzeigen
Ich höre ihre Musik bis in mein Schlafzimmer
Ich find' es rücksichtslos, unterlassen sie es“

Cerco l'estate tutto l'anno e all'improvviso eccola qua
E lei è partita che le spiagge e sono solo quassù in città
Sento fischiare sopra i tetti un aeroplano che se ne va

Azzurro, il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me
Mi accorgo di non avere più risorse senza di te
E allora io quasi quasi prendo il treno e vengo, vengo a te
Il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario va

Sembra quand'ero all'oratorio, con tanto sole, tanti anni fa
Quelle domeniche da solo in un cortile, a passeggiar
Ora mi annoio più di allora, neanche un prete per chiacchierar

Azzurro, il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me
Mi accorgo di non avere più risorse senza di te
E allora io quasi quasi prendo il treno e vengo, vengo a te
Il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario va

Azzurro, il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me
Mi accorgo di non avere più risorse senza di te
E allora io quasi quasi prendo il treno e vengo, vengo a te
Il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario va


Writer/s: Michele Virano, Paolo Conte, Vito Pallavicini

The most viewed

Die Toten Hosen songs in October