Albert

Matrioska

Print songSend correction to the songSend new songfacebooktwitterwhatsapp

[Verse 1]
Tu sei una bambola di pezza
Che si attrezza con scioltezza
Qua ti porgo una carezza
E il tuo cuore cì non si spezza
Ma rubi la certezza a chi ti apprezza per la tua bellezza
Mentre entri nel tunnel da cui esce Caparezza
Magica apparizione, m'agito col tuo nome
Tremo pure al tuo passaggio mentre assaggio la visione
Al cospetto del tuo sguardo, ritardo ogni conclusione
Gia' impegnato a dare fiato al tuo ego in azione
Ma polvere di fata, questa polvere è fatata
Quanto basta per chi tasta il tuo corpo in questa serata
Affacciati alla finestra mi resta questa serenata
Da cantarti poco prima che la botta sia calata
Albert è stupido e a volte non ti capisce
Però musica l'unica ludica musica che colpisce
Che se lo vuoi prima o poi ti compatisce
Che un giorno prima o poi gli insegna ad attraversar le strisce

[Hook]
Ma dimmi come ti va
Come si sta al di là
Hai perso chili di peso per grammi di felicità
E dimmi come ti va,quanto ti vizia papà
Ti ho scritto un pezzo molto grezzo che spero ti piacerà
E dimmi come ti va
Come si sta al di là
Hai perso chili di peso per grammi di felicità
E dimmi come ti va, quanto ti vizia papà
Ti ho scritto un pezzo molto grezzo che spero ti piacerà

[Verse 2]
Tu sei la tipica tipo di tipa che sorride divertita
E per non essere da meno segue fisso la sua amica
La tipica tipa che a letto è anche ingalluzzita
E poi per renderla felice le bastano due dita
Alberto poi ti ammira è per questo che se la canta
Io che scrivo con la biro che miro su carta bianca
E pure se la notte inghiotte la mia mente stanca
Mi frizza sto pezzo come bollicine di fanta
Ed ho etica versatile su cui verso umorismo
Ogni singolo dettaglio a repentaglio lo analizzo
Io sdrammatizzo, perché soffro di altruismo
E per renderti contenta ti cito questo aforismo
Mia Venere sai prendere quello che non puoi rendere
E la tua luce si riduce su righe da stendere
Mia cara non ti offendere, sembri in grado di intendere
Che chi scala la vetta poi di fretta deve scendere

[Hook]
Ma dimmi come ti va
Come si sta al di là
Hai perso chili di peso per grammi di felicità
E dimmi come ti va, quanto ti vizia papà
Ti ho scritto un pezzo molto grezzo che spero ti piacerà
E dimmi come ti va
Come si sta al di là
Hai perso chili di peso per grammi di felicità
E dimmi come ti va, quanto ti vizia papà
Ti ho scritto un pezzo molto grezzo che spero ti piacerà

[Verse 3]
E c'è chi usa le parole per parlare ad oltranza
E poi chi abusa le parole con un tocco di eleganza
Chi saluta mentre muta al cospetto di una sostanza
E chi sputa dove mangia pur gustando la pietanza
Né giusto né sbagliato tutto questo è capitato
Ed ho capito che ho dormito fin quando non mi hai svegliato
Se il passato è passato da quando somigli
E ora Alberto è tanto esperto da lasciarti senza fiato