ALESSIO LEGA



Fecha de nacimiento:
26 de septiembre de 1972

Sumario
Trovapedia
Canciones compuestas por
Alessio Lega
Cancioneros con canciones
de Alessio Lega
Artículos relacionados con
Alessio Lega


Biografia



Ha iniziato a scrivere canzoni nel 1985 esordendo in queste vesti nel 1988. Trasferitosi a Milano, comincia nel 1997 un'attività concertistica in feste di piazza, biblioteche, centri sociali e circoli culturali italiani. Anarchico dichiarato, Lega compone canzoni "politiche" e d'amore che nei concerti alterna a pezzi di famosi cantautori francesi come Léo Ferré e Jacques Brel.

Proprio il binomio tra amore e politica gli è valso, nel 2004 la Targa Tenco come miglior opera prima per l'album Resistenza e amore, realizzato assieme ai Mariposa.

È anche il primo cantante a partecipare nel 2006 all'iniziativa del sito Bielle "Libera musica in libero stato" mettendo "Resistenza e amore" in libero download su internet. Molti dei suoi brani sono ascoltabili e scaricabili dal suo sito.

Nel 2006 esce il suo secondo disco: Sotto il pavé la spiaggia che contiene versioni italiane inedite di cinque cantautori francesi, Brassens, Brel, Léo Ferré, Leprest e Renaud. Agli arrangiamenti del disco collaborano i Mokacyclope.

Nel 2007 esce il terzo album, il primo dal vivo, intitolato "Zollette" dal titolo del brano dedicato al giornalista Enzo Baldoni ucciso in Iraq nel 2004. Il disco è stato registrato il 10 marzo 2006 all'auditorium comunale di Ponteranica e vede il rinnovo della collaborazione con i Mokacyclope.

Nel 2008 esce un Ep, E ti chiamaron matta cofirmato da Rocco Marchi, da sempre suo collaboratore, arrangiatore e spalla, in studio come sul palco. Questo Ep rappresenta la reincisione di un disco del 1971 di Gianni Nebbiosi, prodotto allora da Giovanna Marini per i Dischi del Sole.

In seguito a questo Ep esce il libro Canta che non ti passa al quale è allegato un nuovo album, arrangiato dal contrabbassista Roberto Bartoli, dal titolo Compagnia cantante, contenente traduzioni di artisti francofoni, ispanici e slavi e distribuito sotto licenza Creative Commons e reso disponibile gratuitamente sul web.

Dal 2008 è uno dei collaboratori della rivista musicale Musica leggera. Tiene una rubrica su A/Rivista Anarchica in cui tratta di musica.

Nel 2012 partecipa al festival internazionale di cultura anarchica à Saint Imier, Svizzera.

Nel marzo del 2013 esce il suo sesto disco mala testa per il quale, a Carrara, vince il Premio Lunezia Canzone d'Autore 2013 per la qualità Musical-Letteraria.

Il 29 giugno 2013 partecipa al concerto per l'indipendenza della Catalunya "Concert per la Llibertat", cantando la canzone di Lluís Llach "Abril 74".

Il 26 settembre 2015 riceve il Premio "Civilia - Cantacronache", conferito dall'Associazione "Civilia - Cultrura, parole e musica"

Dall'aprile 2016 è uno dei collaboratori di Vinile, rivista edita da Sprea Editori.

Nel 2018 partecipa all'album Powerillusi & Friends dei Powerillusi, eseguendo il brano La voglia di non lavorare (con l'accompagnamento di Rocco Rosignoli al mandolino e Guido Baldoni alla fisarmonica


Discografia



Album

  • 2004 - Resistenza e amore
  • 2006 - Sotto il pavé la spiaggia
  • 2007 - Zollette
  • 2008 - E ti chiamaron matta
  • 2008 - Compagnia cantante
  • 2013 - Mala Testa
  • 2016 - AlbumConcerto (con I Malfattori)
  • 2017 - MareNero

Collaborazioni

  • 2018: Powerillusi & Friends (Block Nota, BN CD 465; voce solista in La voglia di non lavorare)
  •  El contenido de este artículo ha sido extraído total o parcialmente de la Wikipedia en italiano bajo licencia Creative Commons.

     










     
    PUBLICIDAD
    PUBLICIDAD

     

    LO + EN CANCIONEROS.COM

     

    HOY DESTACAMOS
    Óbito

    el 04/04/2019

    La poesía, el mundo de la canción de autor y el de la música latinoamericana en general entonó hoy al unísono "Cuando un amigo se va" en despedida y homenaje a su autor, el cantautor argentino Alberto Cortez, fallecido a los 79 años de edad en un hospital de la capital española.

    HOY EN PORTADA
    24 Festival BarnaSants 2019

    por Joan Carles Martínez el 06/04/2019

    La bonaerense Georgina Hassan pasó por la Sala Harlem de Barcelona en el marco del festival BarnaSants en un concierto en el que recorrió un poco toda su discografía con temas de sus trabajos anteriores y también, como no podía ser de otro modo iniciándonos en varios de su último CD Madreselva, donde ha musicalizado a diferentes poetisas argentinas.

     



    © 2019 CANCIONEROS.COM, CANDIAUTOR 2010 SL

    Notas legales

    Qué es cancioneros
    Aviso legal
    • Política de privacidad

    Servicios

    Contacto
    Cómo colaborar
    Criterios
    Estadísticas
    Publicidad

    Síguenos

       

     

    Acceso profesional