Letras de canciones
Vota: +0


Idiomas
   

Traducción automática
     
NOTA IMPORTANTE El uso de traducciones automáticas suele dar resultados inesperados.
 
Comentarios

Versione di Enrico Medail

Aparece en la discografía de

Gli anarchici


Versión de Joan Isaac
Non son l'uno per cento ma credetemi esistono
In gran parte spagnoli chi lo sa mai perché
Penseresti che in Spagna proprio non li capiscano
Sono gli anarchici

Han raccolto già tutto
Di insulti e battute
E più hanno gridato
Più hanno ancora fiato
Hanno chiuso nel petto
Un sogno disperato
E le anime corrose
Da idee favolose

Non son l'uno per cento ma credetemi esistono
Figli di troppo poco o di origine oscura
Non li si vede mai che quando fan paura
Sono gli anarchici

Mille volte son morti
Come è indifferente
Con l'amore nel pugno
Per troppo o per niente
Han gettato testardi
La vita alla malora
Ma hanno tanto colpito
Che colpiranno ancora

Non son l'uno per cento ma credetemi esistono
e se dai calci in culo c'è da incominciare
Chi è che scende per strada non lo dimenticare
Sono gli anarchici

Hanno bandiere nere
Sulla loro Speranza
E la malinconia
Per compagna di danza
Coltelli per tagliare
Il pane dell'Amicizia
E del sangue pulito
Per lavar la sporcizia

Non son l'uno per cento ma credetemi esistono
Stretti l'uno con l'altro e se in loro non credi
Li puoi sbattere in terra ma sono sempre in piedi
Sono gli anarchici.






 
PUBLICIDAD
PUBLICIDAD

 

LO + EN CANCIONEROS.COM
PUBLICIDAD

 

HOY DESTACAMOS
Novedad discográfica

el 23/02/2024

El nuevo disco de Mayte Martín, Tatuajes, se perfila como un homenaje musical que trasciende el tiempo y las fronteras, al reunir un conjunto de doce canciones emblemáticas de la música universal.

HOY EN PORTADA
Novedad discográfica

el 28/02/2024

Tras más de 30 años de carrera como director de la banda o en formato de dúo con artistas como Lluís Llach, Maria del Mar Bonet, Feliu Ventura, Miquel Gil, Tomàs de los Santos y Mireia Vives, entre otros; el multinstrumentista, productor, compositor y cantante valenciano Borja Penalba presenta Giròvag, su primer disco en donde su nombre figura en solitario en la portada.

 



© 2024 CANCIONEROS.COM